domenica 30 marzo 2008

Milan Kundera e T. S. Eliot: un “inedito” Giulio Scarpati


'Strano paese il nostro, patria di santi, navigatori e poeti, dove due allievi di Gutenberg stampano, di passaggio a Subiaco nel loro viaggio verso Roma, nel 1462, il primo libro fuori della Germania; culla della letteratura, di Dante, Petrarca, del “furioso” Ariosto e via via attraversando secoli “bui” ed “illuminati”, “sciacquando panni in Arno” o trascorrendo anni di “studio matto e disperatissimo”; che ha dato i natali a 7 premi Nobel ...
QUESTO L'INIZIO DI UN ARTICOLO 'FRESCO DI GIORNATA' SULLO SPETTACOLO A PISTOIA.ECCO IL LINK PER VISIONARLO TUTTO:

2 commenti:

eva ha detto...

COMPLIMENTI, ELENA!! OTTIMO ARTICOLO!

Elena ha detto...

GRAZIE...e detto da te che sei del "mestiere" è ancora più gratificante..Sono una "sorpresa" anche per me stessa... e che "sorpresa" ancora più grande sarei per la mia insegnante di lettere della quarta ginnasio che mi ha bocciata (bocciata..."proprio, proprio"...) oltre che in latino e greco anche in italiano... Beh.."perfezionarmi" vuol dire che mi è servito...quasi 45 anni dopo ma mi è servito... Senza scherzi, ora: è una sorpresa anche per me e devo ringraziare te, eva, prima di tutto che 3 anni fa mi hai "spinto" a "mandare in giro" quello che buttavo giù per me senza coraggio...E poi, beh, scrivo di ciò che mi piace molto e mi appassiona e di questo devo ringraziare Giulio che mi ha fatto tornare la voglia di interessarmi a cose che .. avevo messo "da parte" per troppo tempo...
Grazie ancora, amica carissima...