giovedì 28 settembre 2017

FOTO ED ARTICOLI di partecipazioni di Giulio Scarpati ad eventi

Come sapete, in Facebook- nonché nel pannello di destra di questo Blog- c'è la PAGINA PUBBLICA  UFFICIALE DEL BLOG 'ARTETEATRO E...GIULIO SCARPATI' (CLICCARE per aprire)- gestita da uno Staff  (me compresa) e che è continuamente aggiornata anche riguardo piccoli eventi e-o partecipazioni di Giulio. CONSIGLIO di visionare, dunque, anche lì e di iscrivervi, se volete , oltre che vedere i post, anche commentare
INVITO, inoltre, a lasciare qualsiasi commento o pensiero anche sotto i post di questo Blog.
GRAZIE! :)

 14 settembre, nella Sala della Protomoteca, in Campidoglio, a Roma, il documentario “Il Giudice di Canicattì, Rosario Livatino, il coraggio e la tenacia” di Davide Lorenzano con la voce narrante dell’attore Giulio Scarpati.

 http://www.canicattiweb.com/2017/09/18/canicatti-davide-lorenzano-nella-prestigiosa-protomoteca-del-campidoglio-a-roma/







-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

21 settembre XXIV Giornata Mondiale dell'Alzheimer. Incontro a 
Casa Wanda, Parco "Villa Glori" con la testimonianza di Giulio Scarpati.
Grande partecipazione oggi a Villa Glori per l'incontro promosso da Casa Wanda in occasione della Giornata Mondiale Alzheimer. Gli operatori della casa, insieme a monsignor Enrico Feroci, hanno presentato la struttura alle parrocchie del territorio insieme alla presidente del Municipio II Francesca Del Bello.
Emozionante la testimonianza dell'attore Giulio Scarpati che ha raccontato della malattia della mamma.









-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Il 22 settembre Giulio Scarpati ha partecipato alla Festa della Cultura






























































venerdì 15 settembre 2017

PRONTI PER LA DIRETTA CON GIULIO SCARPATI? Lunedi 18 Settembre ore 16!! Inviate le vostre domande, vi aspettiamo!

Lunedi 18 settembre  giornata 'intensa' in compagnia di Giulio Scarpati!

Giulio Scarpati sarà in diretta il 18 Settembre intorno alle ore 16:00  sulla Pagina https://www.facebook.com/percorsidattore/   (Cliccare per entrare)  . 
Inviateci le vostre domande per Giulio entro la mattina del 18 Settembre!! 

 P.S. Abbiamo avuto problemi con i messaggi privati, chiunque abbia mandato o manderà la propria domanda tramite messaggi, ce lo faccia sapere anche tramite un commento e vi daremo conferma di averla ricevuta! Grazie! :)


Inoltre...
                                                                                                                                                                  

giovedì 31 agosto 2017

Intervista a Giulio Scarpati dal VillammareFilmFestival

Intervista a Giulio Scarpati estrapolata dal tg estate di 105 TV Digital Media ( 105 TV - 105 TV (emittente campana) ) durante la serata di domenica 27 agosto al VillammareFilmFestival

lunedì 28 agosto 2017

Giulio Scarpati riceve il Premio alla Carriera al 'Villammare Film Festival'

Ecco il video di 105 TV Digital Media della  consegna a Giulio Scarpati  del Premio alla Carriera nell'ambito della serata d'apertura del VillammareFilmFestival


sabato 19 agosto 2017

Giulio Scarpati inaugura la XVI edizione del 'Villammare Film Festival' il 27 agosto 2017

Dal 27 al 30 agosto si terrà la XVI edizione del Villammare Film Festival (SA), organizzata da 105 TV Digital Media con il contributo del Comune di Vibonati che sarà inaugurata il giorno 27 agosto da Giulio Scarpati.

http://www.105tv.it/web/cultura-e-societa/9422-villammarefilmfestiva,-tutti-i-protagonisti-della-nuova-edizione.html



CASTELLABATE - GIULIO SCARPATI " CITTADINO ONORARIO È UNA MEDAGLIA SUL PETTO "



INTERVISTA DI MARCO NICOLETTI

CASTELLABATE - Passa con disinvoltura dalle intense e fedelissime interpretazioni di due carismatici sacerdoti come Don Zeno Saltini e Don Luigi Di Liegro, a testi teatrali di Goethe, Diderot e Dostoevskij. Ha vestito i panni del giudice Livatino (un trionfo che gli ha fatto vincere un David di Donatello nel 1994 come migliore attore. ndr) mentre in televisione ha lasciato il segno nel cuore dei telespettatori con il personaggio di Lele Martini della fortunatissima serie “Un medico in famiglia”. Eclettico,versatile, intenso Giulio Scarpati è uno degli attori più amati nel nostro Paese: “Indubbiamente calarsi nella parte di due uomini di Chiesa così profondi, attivi, militanti come i fondatori della comunità di Nomadelfia e della Caritas diocesana fa cambiare la propria percezione spirituale. Dopo, infatti,un periodo di allontanamento queste due figure mi hanno riavvicinato molto alla fede”confida l’attore. Ma recitare per Scarpati è anche condividere la grande passione con gli allievi della sua scuola ai quali assieme alla moglie, la regista Nora Venturini,  da anni dedica il proprio spazio, le suggestioni, la sua esperienza. Un uomo serio, sobrio, profondo, padre di due ragazzi, che nonostante gli impegni artistici  ha trovato anche il tempo per scrivere e pubblicare il libro “Ti ricordi la casa rossa?”, una struggente lettera alla madre Flavia malata di Alzheimer: un viaggio emozionante, una poetica rincorsa per far rivivere alla persona che gli diede la luce, i ricordi ma anche per imparare lui stesso a riscoprirsi. “Un atto catartico, difficile ma che mi ha fatto bene” racconta l’artista.






Affascinato da entrambi perché rappresentano lo spirito cristiano all’ennesima potenza.Quello con Don Zeno è stato un bellissimo viaggio alla scoperta di un cristianesimo attivo, militante. Rimasi colpito dalla forza di questo sacerdote. Per preparami meglio al ruolo ascoltavo sul mio iPod le sue omelie, estasiato dalla sua forza comunicativa, dalle sue parabole funzionali per smuovere le coscienze,rivolte sia ai contadini che ai ceti più abbienti. E poi resta l’amicizia,rimasta tutt’oggi, con gli abitanti di San Felice sul Panaro, la sua terra così tristemente colpita dal sisma dell’Emilia di due anni fa. Di Don Liegro, oltre che una maggiore vicinanza geografica (era nativo di Gaeta, i miei parenti materni sono napoletani. ndr) porto la sua inesauribile caparbietà , il suo essere vicino al degrado della capitale, agli immigrati, un punto di riferimento per gli ultimi.  Riusciva a guardare Dio ad altezza d’uomo, riconosceva nell’umanità la presenza del Signore: il suo rapporto con l’altro era sempre empatico e concreto. Con la Caritas ha dato, poi, vita ad uno strumento di grande equilibrio sociale e bilanciamento delle ingiustizie in anni assolutamente difficili in cui la Chiesa era forse più vista come struttura gerarchica e meno a servizio della comunità sofferente. Vorrei, infine, ricordare la mia partecipazione ne “La casa bruciata” ( film ispirato alla figura del padre comboniano padovano Ezechiele Ramin, trucidato nel 1985 in Brasile a causa della sua attività in favore degli Indios e dei contadini . ndr),dove interpretai padre Toni Zanin, missionario di frontiera ai margini della foresta amazzonica.






Veniamo da un periodo nel quale la valenza della scuola è stata messa ai margini, e non solo dalla politica ma anche da molte famiglie , genitori sempre più spesso in collisione con i docenti. Dall’altra parte ci sono professori sempre meno motivati nel compiere il loro mestiere che dovrebbe essere una vera e propria missione. L’insegnamento, infatti, non può essere un mestiere di ripiego ma occorre motivare, interessare, arricchire gli studenti di strumenti critici  che li rendano liberi nel pensiero e nelle proprie attitudini. La Giornata di mobilitazione  promossa dalla Cei, alla quale partecipai in piazza San Pietro, credo sia stata un’occasione per riflettere su come mettere in moto questa fondamentale agenzia educativa: non solo un luogo di apprendimento ma soprattutto di confronto con gli altri sempre in un’ottica di partecipazione e di comunità tra ragazzi, famiglie ed insegnanti.












lunedì 31 luglio 2017

Un nuovo cortometraggio con Giulio Scarpati , regia di Riccardo Festa

 Ultimate le riprese  pochi giorni fa a Lodi di un nuovo corto cinematografico dal titolo " Sulla Soglia" , regia di Riccardo Festa, che vede Giulio Scarpati tra i protagonisti.
QUI  l'articolo  de Il Cittadino di Lodi di oggi, 31 luglio