giovedì 1 aprile 2010

Video da TETRIS

Interessante programma. Dibattito, a tratti acceso, ma molto corretto e pochi ed 'efficacissimi' interventi di Giulio alla discussione. Qui, alcuni momenti significativi dell'ospitata( in ordine, fino al 'verdetto finale'

5 commenti:

eva/Anna ha detto...

Grazie a Naty per la tempestività nel caricare i video! La nostra amica tecnologica;))

Comunque sempre grazie a tutti e tutte che collaborano a cercare news edf animare questo blog!! Bella 'squadra'!!

Naty ha detto...

Prego Anna....Prima o poi mi arresteranno per "pirateria" :-)!!
Spero di essere in grado di farlo anche quando passeremo al digitale.. :-( In teoria questo programma dovrebbe fuzionare...in pratica lo vedremo!!!

Un abbraccio a tutte voi a Giulio!!

Elena ha detto...

Un po' più lucida di ieri sera, quando nemmeno le parole mi uscivano con un qualche senso, tento di spiegare quello che ho visto e ho provato.
E' chiaro che, volenti o nolenti, la politica ormai fa parte delle nostre vite; quello che non è chiaro è PERCHE' si debba sempre "lottare",difendersi, urlare, cercare di prevaricare l'uno sull'altro.. per cosa? Per solo e semplice visibilità... temo.. almeno la maggior parte delle volte. E i "contenuti"? Hanno perso ormai ogni significato? E' "spettacolo" anche la politica? Io ricordo le "tribune elettorali" della tv in bianco e nero: vero che ero troppo piccola perchè mi interessassero (quante volte ho dovuto rinunciare a una trasmissione perchè mio padre la guardava..), però, sempre se la mente non fa cilecca... tutto era più calmo, tranquillo e soprattutto CHIARO. Si poteva essere d'accordo o meno ma c'era un "dialogo", c'era qualcosa di "concreto" che si portava avanti e sui cui ci si confrontava.... Ma è più o meno quello che ha detto Giulio nei suoi sempre pacati, ma chiari e obiettivi interventi, direte.. Sì..ma mi sono accorta, man mano che parlava, che era quello che pensavo, che, inconsapevolmente avevo "dentro" e che con poche parole dette anche con un pizzico d'ironia da un "troppo buono" - attenzione però a tirare troppo la corda con i buoni, sopratutto se lo sono troppo.. - mi avevano aperto la mente e spiegato perchè da un po' (un po' tanto..) ad uno "pseudo approfondimento politico",trasmesso magari a notte fonda, preferisco un film o un libro....
Grazie anche per questo, Giulio.

Michela ha detto...

A me la politica non piace...forse perchè da quando ho il diritto e dovere di voto,non faccio altro che assistere a gente che "predica bene e razzola male",il cui unico pensiero è quello di cricare le scelte dell'altro schieramento politico invece di proprorre un proprio programma,per non parlare di scandali e affini!e alla fine si perde di vista quello che dovrebbe essere l'obiettivo principale: il bene del cittadino!
Giulio ieri sera in pochi minuti ha centrato pienamente il problema!...che dire,come sempre un grande dentro e fuori il palcoscenico!

dalila ha detto...

Premetto che non seguo attivamente la politica anche se come tutti ho le mie idee non amo seguire quei cosiddetti talk politici dove tutti urlano contro tutti e alla fine non si capisce niente di quello che dicono, ho sempre preso come modello di vita una frase che un giorno disse un certo signore Voltaire che recita così " non condivido la tua opinione, ma darei la vita affinchè tu possa esprimerla" ma vedo che attualmente soprattutto per quanto riguarda la politica è difficile esprimere le opinioni perchè manca quella pacatezza calma e civiltà che servirebbe, ieri Giulio ha usato queste tre cose messe insieme arrivando con molta semplcità a dire quello che tutti noi che stavamo guardando davanti alla tv abbiamo pensato ma non possiamo dire, ha centrato il punto essenziale la politica dovrebbe essere un mezzo utile per migliorare la vita di noi cittadini, di questo paese, invece di andare nelle trasmissioni ad urlare...che lo usino nel modo giusto..Grazie Giulio per averlo detto tu...per noi sei stata la nostra voce ieri sera :-)