martedì 20 ottobre 2009

Preparandoci all'appuntamento....

.....di STASERA, ovviamente! Rai Uno ore 21,10 con 'Un medico in famiglia 6',sesta puntata,episodi 11 e 12.
Sto leggendo qua e là di ascoltatori che vanno 'appassionandosi' alle 'vicende amorose' di Lele....
Un po', diciamo, 'era ora' che il nostro Medico si sciogliesse col gentil sesso, un po' è simpatico vedere come il pubblico 'parteggi' o per la coppia Lele-Bianca, o per Lele-Fanny........
Vorrei però dire che questa nuova veste del dottor Martini, non è per mostrare come e quanto sappia essere 'abile' con le donne, quanto, piuttosto,(e forse è un tantino più determinante ai fini del racconto) sia difficile accettare una serie di cambiamenti che arrivano, tra l'altro, tutti assieme. Intorno ai 50, tutte le persone attraversano crisi più o meno consistenti in cui non si ha più la 'verve' di 10 anni prima ma si ha voglia di essere giovani...ci si sente saggi e maturi ma magari si vorrebbe essere trasgressivi e mandare all'aria la razionalità... Ecco: il nostro Lele, probabilmente, ora che anche sua figlia 'grande' è davvero grande, moglie e mamma, si sente affrancato da alcuni 'doveri' e si lascia prendere da nuovi sentimenti che lo fanno sentire protagonista sella propria vita affettiva . Perciò Fanny...E questo accade spesso nella vita 'reale'.....!

Una brevissima 'ripassata' dell'ultima scena di martedi scorso, preparandoci alle succose novità di stasera.

1 commento:

Elena ha detto...

E' verissimo quello che dici Anna, su come Lele si trova, improvvisamente "catapultato" in situazioni che non si sarebbe aspettato: "riappropriarsi" della sua posizione di padre e, contemporaneamente, diventare nonno..E scoprire che "dentro" si è ancora "giovani" e che la vita ha ancora tanto da dare...
Mi ritrovo ora a quasi...beh diciamo dopo aver passato da un "bel pezzo" i 50 anni, a fare cose che a 20 non avrei mai avuto nè il coraggio nè la voglia di fare...
E mi accorgo che ne vorrei fare ancora tante ma che c'è un'età per tutto...Sono "più giovane" dentro ora di 30 anni fa e se penso che consideravo "vecchi" i cinquantenni...