mercoledì 28 ottobre 2009

Giulio Scarpati:un ...'ragazzo del '56' ....!


Questo blog sta 'camminando' anche per i 'contributi', sempre più proficui, di tante persone che apprezzano Giulio. Ho piacere di postare qui un altro articolo uscito su TeleSette n.40 anche perchè mi piace molto l'entrata
dell'articolo....
Un GRAZIE ad Elena per queste chicche

8 commenti:

eva ha detto...

L'articolo risale a 'prima' del cambio del palinsesto,e porta ancora la giornata di 'domenica'....
E poi, scusate se vado un po' nel personale...ma mi è piaciuto inserirlo perchè anch'io sono una 'ragazza' come Giulio, nonchè un'ammiratrice trentennale di Miguel Bosè!!!!!!!!!!!
Grazie Elena e... vai, Giulio! Noi che 'camminiamo sul filo, a più di cento metri dall'asfalto'!!!! :-))))

Elena ha detto...

De nada, querida! E poi, l'articolo è proprio bello..
Una...confidenza...io che sono di.."QUALCHE" anno prima... beh...anche a me capita di "camminare a più di cento metri dall'asfalto"..credo che faccia bene all' animo... si riesce a buttarsi dietro le spalle anche quello che sembra irrimediabile...
Bien,bien, bien,bien....

cate ha detto...

bellissimo articolo!!!

Anonimo ha detto...

Io ho incontrato Giulio durante la tournè di "troppo buono".. che dire? E' troppo buono!
All'inizio ero preoccupatissima, avevo già chiesto altri autografi e non vi dico le figuracce!!! Poi però ho pensato: "E perchè non farne un punto di forza?" Allora mi sono fatta avanti. "Giulio? piacere Giulia!"
Praticamente ho bloccato la fila! Prima gli ho chiesto l'autografo, poi abbiamo fatto 1 foto together e alla fine gli ho detto per scherzare: "Caro Giulio, io per venire qua non sono riuscita a studiare psicologia!!!" (tra parentesi, era vero!)
In poche parole: gli ho estorto una giustificazione!!! Ha scritto: "La prego di giustificare Giulia perchè era a teatro.. e il teatro fa bene! Grazie Giulio Scarpati".
Non vi dico la prof.. in brodo di giuggiole praticamente!
Lo spettacolo è stato esattamente un mese fa e io sono ancora qua che rido!!! Diciamo che mi sono ritrovata in molte battute e mi sono riconosciuta anch'io cm troppo buona!
Non so se voi l'avete visto "troppo buono", ma secondo me è stato fantastico e poi il balletto finale, non vi dico!!! Comunque Giulio è veramente come sembra una persona semplice, colta e alla mano, non di certo uno di quegli attori che vivono affogati nella loro gloria! Lui ha saputo scegliere e dopo la seconda serie di medico, quando gli ascolti promettevano ancora tanto, ha detto basta, perchè il personaggio di Lele si stava impadronendo della sua vita.
Comunque una cosa la devo dire, ragà che voce!!! Durante lo spettacolo era identica a quella di medico, ma quando sono entrata nel camerino non vi dico, era non so, nasale, ma neache.. vabbè gliela potremmo pure perdonare.. in fondo è solo un piccolo particolare?!
Comunque di lui mi ha colpito la passione con cui fa il suo lavoro, la trasmette al pubblico, gli brillano gli occhi!!! Grande Giulio, continua così, e te lo dice la Giulia!!!

eva ha detto...

Benvenuta, Giulia.
Concordo con tutto.L'unica cosa è che non ho capito la faccenda della voce...'nasale'...Posso solo dirti che Giulio si è fatto almeno 5 tappe iniziali con l'influenza ed ha recitato anche con 38..... da vro artista!
Grazie del commento.
Ciao

Anonimo ha detto...

Ciao Eva.. non sapevo proprio che avesse fatto cinque tappe con l'influenza e avesse recitato con 38 di febbre.. ma tu come hai avuto modo di saperlo? Lo conosci o conosci qualcuno che lo conosce?

eva ha detto...

Giulia..io amministro questo blog riconosciuto, approvato, visionato e seguito da Scarpati.In pratica è uno spazio ufficiale e dunque siamo in contatto.
Visita il blog più spesso.Ci farai piacere e saprai le news.

Anonimo ha detto...

Si scusami, è perchè era la prima volta che visitavo il sito. Ho collegato tutto soltanto dopo che ho letto il tuo commento sull'intervista di Tatami.. (;
Cmq quando lo senti ancora salutamelo tanto tanto!!!
GIU.