lunedì 31 agosto 2009

Da "OTTANTAMETRIQUADRI", il corto "CIAO AMORE"

Il cortometraggio Ciao Amore (1993) è inserito in Ottantametriquadri di Luca D’Ascanio e fu presentato, nonchè premiato, al SulmonafilmFestival.

ECCOLO! Una grande prova d'artista .

video

Cosa ve ne pare di questo Scarpati -killer?

2 commenti:

Elena ha detto...

Devo dire la verità...? Beh...è "una prova d'attore" coi fiocchi...Credo di averlo scritto in qualche altro post...Naturalmente è stato trasmesso di notte ma, per fortuna, esistono i videoregistratori... per cui,quando con calma mi sono messa a guardarlo, ho avuto la conferma di una cosa che già pensavo: il cinema, quello con la C maiuscola, non ha importanza che sia "costruito" su una storia che dura 2, 3 ore, con tanti interpreti, dialoghi, scene che cambiano... Basta prendere una stanza, qualche parola e in poco più di 15 minuti, gesti all'apparenza banali come accendere una sigaretta,o un piede che si muove nervosamente, uno sguardo che "parla" di rabbia, di frenesia, di paura, di qualcosa che tu, spettatore, ancora non sai cosa sia...hanno la stessa, medesima valenza....
Ho rivisto la rabbia del "sans papier" di Koltes, la stessa intensità, la stessa inquietudine...
Scarpati ..killer? Per chi lo ha sempre conosciuto come Lele Martini o Marco Salviati o il giudice Livatino..beh..può sembrare...inquietante... per chi conosce il "mestiere" d'attore che c'è sotto...non è una sorpresa...credo... o no?

Anonimo ha detto...

Bello bello! Non ho mai avuto dubbi sulla bravura di Giulio Scarpati.Grazie e complimenti per questo prezioso blog.