domenica 8 marzo 2009

8 marzo, Festa della Donna


Va da sé che ci piacerebbe essere 'festeggiate' ogni giorno......!
Ma un omaggio e un augurio a tutte è doveroso.

VIVA LE DONNE CHE NON ASCOLTANO CANZONI ROMANTICHE..E CHE SI COMMUOVONO ASCOLTANDOLE...
VIVA LE DONNE CHE SOGNANO DORMENDO E QUELLE CHE DORMONO SOLAMENTE...
VIVA LE DONNE CHE SPENGONO LE CANDELINE PERCHE' HANNO COMPIUTO 60 ANNI...
VIVA LE DONNE CHE SMETTONO DI RIORDINARE CIò CHE GLI ALTRI HANNO MESSO IN DISORDINE ...
VIVA LE DONNE CHE HANNO FIGLI ED ANCHE COLORO CHE LI HANNO PERDUTI...
VIVA LE DONNE CHE PENSANO CHE UNA TAVOLETTA SIA MIGLIORE DI UN PEZZETTO DI CIOCCOLATO....
VIVA LE DONNE CHE RISCHIANO NELLA VITA,COSI...A VIVERE....
VIVA LE DONNE CHE NON SI PREOCCUPANO DI CIO' CHE PENSA IL RESTO DELLA GENTE, MA CHE TUTTAVIA CONTINUANO A PREOCCUPARSI PER GLI ALTRI....
VIVA LE DONNE...VIVA LE DONNE



AUGURI A TUTTE!!!!!!!!!!!

3 commenti:

clafitzy ha detto...

auguroni un po' assonnati a tutte...
torno or ora dal cinema...ho visto the reader....interessante...soprattutto per il messaggio che traspare dal film...
Ma torniamo a noi...
Vero...è solo una festa comunemente osservata....ma prendiamoci un giorno tutto per noi dove ci facciamo coccolare e viziare un pochetto....in fondo siamo sempre tutte in pista....
Molto bello il video di Miguel che personalmene apprezzo abbastanza....e bellissime le parole del post...
Grazie di cuore...e ancora tanti tanti auguri!!!

Elena ha detto...

Sì, bellissime le parole e anche il video...però...beh...quello che penso l'ho messo, brevemente in c-box...
Non vorrei -non fraintendetemi, vi prego...- che questo giorno - che,pensiamo a COSA fa riferimento e a quale avvenimento - diventasse una sorta di s. Valentino, di festa del papà, della mamma, dei nonni...ultimamente ho sentito anche dei single... E' vero: ancora oggi le donne in molti campi - e in molti paesi - sono una sorta di "cosa" di "seconda" categoria... Però, io credo, che se siamo "felici" perchè per un giorno ci regalano mimose o ci invitano fuori a cena o ci fanno un regalo - e chi non ha queste cose da nessuno che fa? chi non ha nessuno che, per un giorno, le regala una mimosa, o la invita fuori a cena? Non è "festeggiabile"? deve sentirsi "esclusa"?...- e, per il resto dell'anno continuiamo a fare la nostra "solita" vita, come e PIU' di molti uomini... beh..io non la vedo una grande festa...Sapete quale è un film che io adoro? "Speriamo che sia femmina"....Forse perchè la mia era una famiglia "matriarcale" (poveri i "nostri" papà...mia nonna aveva 8 nipoti..tutte femmine...)ma io sono felice di essere donna, anche se non ho chi mi festeggia l'8 marzo, ma so, comunque, che noi donne siamo forti, molto, molto forti, anche quando ci sentiamo degli "stracci"....
Auguri, comunque, a tutte voi, amiche carissime del blog e ricordiamoci di quelle donne che sono recluse in casa, maltrattate, violentate, dimenticate..così come lo sono tanti bambini, vecchi, soli, malati....

Naty ha detto...

Anche se in ritardo...auguri a tutte!!
E' vero, dovremmo essere considerate e rispettate ogni giorno,ma è anche vero,che questa giornata è stata dedicata alle donne e mi sembra giusto ricordarlo.
Sono d'accordo con Elena:non dimentichiamoci delle donne violentate o maltrattate...ogni giorno in Italia ci sono donne che subiscono violenza...Io, personalmente, sono stanca di sentire queste cose.
Di nuovo auguri a tutte voi.
Un abbraccio